GOIPP-AIO

Responsabile Nazionale A.I.O – GOIPP
GRUPPO OSTETRICHE ITALIANE PAVIMENTO PELVICO

Dott.ssa Anna Maria Cristiani – aio@aogoi.it
Dott.ssa Antonella Marchi – dptoscientificoaio@aogoi.it

Raccomandazioni AIO per le Ostetriche su “Prevenzione, cura, trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico nella donna (Settembre 2016)



Il G.O.I.P.P è l’acronimo di Gruppo Ostetriche Italiane Pavimento Pelvico – A.I.O.

Il Gruppo nasce dall’esigenza di alcune Ostetriche esperte in riabilitazione/rieducazione del pavimento pelvico di condividere obiettivi, collaborazioni, esperienze professionali circa la gestione delle problematiche pelvi-perineali femminili.

Il contributo che ogni Ostetrica apporterà al gruppo di lavoro, richiede innanzitutto lo svolgimento dell’attività professionale nell’ambito della prevenzione e/o cura delle disfunzioni pelvi-perineali femminili per confrontarsi fra loro, produrre documentazione clinica e materiale scientifico, essere punto di riferimento per gli altri specialisti in ambito sanitario e per il mondo scientifico.

L’Ostetrica specializzata in riabilitazione del pavimento pelvico deve avere determinati requisiti di formazione in tale ambito per partecipare ai lavori o essere in formazione.

I requisiti essenziali che riteniamo essere determinanti sono:

  • Avere nell’ambito del proprio Curriculum Professionale esperienze significative inerenti il pavimento pelvico
  • Svolgere attività di prevenzione in materia di pavimento pelvico (ad es.: dedicarsi all’educazione perineale in gravidanza)

e/o

  • Svolgere attività di riabilitazione del pavimento pelvico in ambito uroginecologico e/o colonproctologico

Obiettivi specifici del GOIPP:

  • Creare una task force che delinei la professionalità specifica per questo ambito
  • Diffondere la cultura del Pavimento Pelvico a livello nazionale, sia nell’ambito della salute femminile, sia verso i professionisti sanitari con i quali collaboriamo secondo le linee guida ICI e ICS
  • Stimolare la formazione dell’Ostetrica in tale ambito
  • Promuovere la ricerca scientifica
  • Collaborare con tutte le società scientifiche nazionali e internazionali che si occupano di pavimento pelvico